E tu perchè non leggi?

4 Dicembre 2012 Commenti chiusi

Video importato
Download Video

Lo spot realizzato a Turi da Lucilla con Giulio e Maria. Per vederlo cliccate QUI.

O clipe sobre a leitura realizado em Turi com o Giulio e a Maria. Para ver clicar AQUI

Categorie:Argomenti vari Tag:

DiDiario – I buoni e i cattivi di carta

4 Dicembre 2012 Commenti chiusi

A giugno siamo stati invitati con Simone a DiDiario, una rassegna letteraria a Turi, in Puglia.

Em junho fomos convidados para acompanhar o Simone a um festival de livros no sul da Italia, em Turi.

Io e Giulio siamo arrivati per l’ultima giornata, quando c’erano anche le partite di calcio, dove ogni squadra di bambini doveva giocare per un libro. Giulio, che aveva una maglietta speciale di Doccino, ha avuto l’onore di dare il calcio iniziale alla partita. Qui è con Giovanni Forte e alcuni piccoli calciatori.

Eu e o Giulio chegamos no ultimo dia, quando tinham alguns jogos de futebol nos quais os times “defendiam” um livro. O Giulio que tinha uma camiseta do Doccino, teve a honra de dar o chute inicial da partida. Aqui ele esta’ com o Giovanni Forte e outros pequenos jogadores.

Ecco il calcio d’inizio.

O chute inicial.

E’ bello poter condividere anche questi momenti con gli amici. Qui Luisa Mattia cercava le foto dei suoi gatti per far vedere a Giulio, mentre lui gioca con il suo cappellino.

E’ muito legal dividir esses momentos com os amigos. Aqui a Luisa  procurava as fotos dos seus gatos para mostrar para o Giulio, enquanto ele brinca com o boné.

Anna Sarfatti gli dedica un libro!

Uma dedicatoria especial da Anna Sarfatti.

Nelle braccia di Lucilla Minervini, che ha girato un bellissimo spot con Giulio e Maria per la lettura.

Nos braços da Lucilla, que fez um clipe muito legal com o Giulio e a Maria sobre a importância da leitura.

E un abbraccio affettuoso a Alina Laruccia, che ha ideato e realizzato questa rassegna, alla Libreria Eleutera.

E um abraço à Alina, que idealizou e realizou este festival, na sua livraria.

 

Categorie:Argomenti vari Tag:

Festa dello sport

17 Novembre 2012 Commenti chiusi

 

Tutti gli anni in primavera c’è la Festa dello Sport al Parco del Neto, dove le associazione sportive fanno provare le diverse attività ai bambini. Giulio adora questa festa e quest’anno ha veramente provato quasi tutti:

Todos os anos, na primavera, tem a Festa do Esporte num parque de Sesto, onde as associações esportivas oferecem a possibilidade para as crianças experimentarem os diferentes tipos de esporte. O Giulio adora essa festa, e quis experimentar praticamente tudo!

Imparando judo.

Aprendendo a base do judô.

E’ rimasto a bocca aperta quando ha buttato l’istruttrice per terra!

E ficou de boca aberta quando pensou ter conseguido sozinho botar a professora no tapete!

free-climbing

Karate

Baseball

Moto

Tiro con l’arco - Arco e flecha

Pallavolo – Volei 

Corsa – Corrida 

E per riposare, niente di meglio che giocare con gli amici!

E para descansar, nada melhor que uma boa brincadeira com os amigos!

Categorie:Argomenti vari Tag:

La prima lettera

16 Novembre 2012 Commenti chiusi

Il 25 Aprile, per festeggiare la Liberazione, Simone ha letto a Giulio il libro “Fulmine, un cane coraggioso” della nostra amica Anna Sarfatti, che racconta la Resistenza ai bambini.

No dia 25 de Abril, feriado da Libertação da Italia do Fascismo, o Simone leu ao Giulio o livro “Fulmine, un cane coraggioso” (Raio, um cachorro corajoso) da nossa amiga Anna Sarfatti, que conta a Resistencia ao fascismo as crianças.

Quando Anna ha saputo che a Giulio la storia era piaciuta moltissimo, gli ha fatto una sorpresa: le ha inviato una lettera con un regalo. Che emozione, era la prima lettera tutta per lui!

Quando a Anna soube que o Giulio adorou a estoria, ela decidiu fazer uma surpresa e enviou uma carta com um presente para ele. Que emoção, primeira carta a gente nunca esquece!

Cosa ci sarà dentro?

O que sera’ que tem dentro?

Nella lettera c’era una foto di Rolf, il vero cane partigiano a cui si è ispirata la storia. Che bel regalo!

Qualche giorno fa, Giulio ha preso il libro, e l’ha letto tutto da solo in 45 minuti. Ha detto che sembrava di vedere le immagini che li scorrevano davanti, come in un cartone animato. Anna l’ha denominato Fulmine della lettura!

Na carta tinha uma foto do Rolf, o verdadeiro cachorro partigiano que inspirou a estoria. Que presente lindo!

Alguns dias atras o Giulio pegou o livro e leu tudo sozinho, em mais ou menos 45 minutos! A Anna disse que ele é o raio da leitura

Categorie:Argomenti vari Tag:

Tante sorprese a Orvieto

15 Novembre 2012 Commenti chiusi

Il giorno dopo abbiamo voluto fare una sorpresa a Giulio, e l’abbiamo portato a Orvieto.

No dia seguinte, queriamos fazer uma surpresa para o Giulio, e o levamos para a cidade de Orvieto.

Orvieto è una città meravigliosa, e la sorpresa è cominciata già dall’arrivo alla città, in questo percorso bellissimo!

Orvieto é uma cidade lindissima de origem etrusca, em cima dessas rochas que são bem porosas, tipo pedra-pomes. A primeira surpresa foi chegar  na cidade através desse percurso na beira de um penhasco.

La seconda sorpresa era la facciata del Duomo con tutte le storie della bibbia che piacciono tanto a Giulio: dalla creazione del mondo all’apocalisse! Il problema era tenerlo in colo per farlo vedere da vicino.

A segunda surpresa eram os baixo-relevos da fachada da catedral com todas as estorias da biblia que o Giulio adora: da criação do mundo ao apocalipse! O problema era ficar com ele no colo para mostrar bem perto.

In effetti ci sono tante storie…

Na verdade, tinham muitas estorias…

Probabilmente non capivamo qualcosa…

Nem sempre dava para reconhecer todas…

Poi dentro il Duomo c’era la grande sorpresa: la cappella di Signorelli! Giulio aveva visto in una rivista le riproduzioni di questi affreschi, e ne era rimasto folgorato! Passava un sacco di tempo a guardarlo, mi ha chiesto anche di non buttare la rivista, perchè la voleva per se. E’ rimasto a bocca aperta a vedere, e gli è piaciuto molto soprattuto i diavoletti con i sederi verdi!

Dentro da Catedral tinha a terceira grande surpresa: a Capela do Signorelli! O Giulio tinha visto numa revista as reproduções desses afrescos e tinha ficado fissurado, passava um tempão olhando e me pediu para não jogar fora a revista, mas para dar para ele. E ao vê-los pra variar ficou de boca aberta! Ele adorou os diabinhos com o bumbum colorido.

A questi occhi grandi non sfugge nulla e infatti lui è riuscito a vedere un tsunami in questo dettaglio che era in alto, e molto nascosto.

Os seus olhos grandes conseguem ver tudo, e ele percebeu um tsunami neste detalhe que era bem no alto de uma parede, não dos afrescos mais famosos. 

 

L’ultima sorpresa del giorno è stata la visita a una casa medioevale, tutta scavata nel tufo. Un luogo molto suggestivo…

A ultima surpresa do dia foi a visita a uma casa medieval, toda escavada nessa rocha que se chama tufo. Um lugar cheio de mistérios…

Categorie:Argomenti vari Tag:

Coloriamo i cieli

13 Novembre 2012 Commenti chiusi

Alla fine di aprile siamo andati alla festa “Coloriamo i cieli”, con aquiloni e mongolfiere, a  Castiglion del Lago.

No final de abril fomos a festa “Colorir o céu”, com pipas e balões, em Castiglion del Lago.

Simone ha fatto un incontro per presentare i suoi libri e Giulio gli stava attaccato come un polpo.

O Simone fez um encontro para apresentar os seus livros e o Giulio ficava grudado nele como um polvo.

Forse per questo lui ha voluto comprare questo acquilone polipino.

Talvéz por isso ele tenha decidido comprar essa pipa em forma de polvo!

Un piccolo aiuto della mamma per cominciare.

Uma pequena ajuda da mamãe para começar.

C’è stato anche un laboratorio per costruire un aquilone Doccino.

Teve até um laboratorio para construir uma pipa Doccino.

E è stato bello farlo volare.

Foi muito gostoso fazer ele voar!

E nel tardo pomeriggio, finalmente il vento si alzò e tutti poterono far volare gli aquiloni.

E no final da tarde, tivemos sorte que levantou o vento e deu para todos empinarem as pipas.

 

Categorie:Argomenti vari Tag:

I love school

13 Novembre 2012 Commenti chiusi

A Giulio piace moltissimo la sua scuola. Nel primo anno ci sono stati due momenti molto importanti e divertenti per lui.

O Giulio adora a escola! No primeiro ano houveram dois momentos muito importantes e muito divertidos para ele.

Uno è stato fare l’aiutante alla nostra amica Kumi Suzuki, a uno spettacolo di Kamishibai.

Um deles foi ser o ajudante da nossa amiga Kumi Suzuki, no teatro Kamishibai.

L’altro è stato il carnevale. Il tema era i mestieri: ogni bambino doveva construire il suo travestimento con cose trovate a casa, non costumi comprati ai negozi.

O outro momento foi a festa de carnaval. O tema era sobre as profissões: cada criança tinha que construir a propria fantasia com as coisas que tinha em casa, não era pra comprar fantasias prontas.

Giulio ha deciso di fare il pittore, lui stesso ha dipinto la sua maglietta. Qui è con altri artisti.

O Giulio quiz fazer o pintor, e ele mesmo pintou a sua camiseta. Este é o grupo de artistas!

Un’altra bella foto di gruppo!

Uma outra bela foto da classe!

Categorie:Argomenti vari Tag:

Fantacity Festival a Perugia

13 Novembre 2012 Commenti chiusi

Ad aprile siamo stati a questo festival per bambini a Perugia.

Em abril, estivemos num festival para crianças em Perugia.

Giulio ha cercato di fare tutti i laboratori possibili:

O Giulio quis fazer todos os tipos de laboratorios:

- laboratorio delle emozioni, con Lucia Cucciolotti e il suo amichetto Aj, trovato a Perugia per caso

- laboratorio das emoções, com o seu amiguinho Aj, que encontramos ali por acaso.

- laboratorio di riciclo

- com material para reciclar

- laboratorio di origami

- de origami

- laboratorio di danze dal mondo

- – danças do mundo (até samba tinha, naturalmente)

e pittura.

e pintura.

Che bello poter accompagnare il babbo alla promozione dei suoi libri in questi festival.

E’ muito legal poder acompanhar o papai na promoção dos seus livros nos festivais.

Oltre ai laboratori, gli è piaciuto moltissimo questi trenini per arrivare in città e le scale mobili dentro la rocca.

Ele adorou a cidade e esse trenzinho para chegar ali!

E per finire in belezza, l’emozione di sentire un concerto di musica antica al museo.

E para terminar bem o dia, um concerto de musica antiga dentro de um museo muito lindo.

Categorie:Argomenti vari Tag:

I dinosauri a Firenze

5 Novembre 2012 Commenti chiusi

Nello stesso giorno della visita alla biblioteca di architettura di Firenze, siamo andati con gli amici all’orto botanico proprio lì davanti, che era pieno di… dinosauri!

No mesmo dia que fomos visitar a biblioteca de arquitetura de Florença, com alguns amigos fomos no jardim botanico e estava cheio de… dinossauros!

C’erano dinosauri grandi e piccoli!

Tinham dinossauros grandes e pequenos!

Bisogna controllare il percorso sulla carta per non perdere nessun dinosauro.

E’ importante controlar o percurso no mapa para não perder nenhum dinossauro.

Mamma dinosauro!

A mamãe dinossaura!

Incontri ravvicinati del tipo prestorico!

Encontros imediatos do tipo pré-historico!

Bacino…

Beijinho…

I terribili dinosaurini!

Os terriveis dinossaurinhos!

Un’intera famiglia di dinosauri!

Uma familia inteira de dinosauros!

Fine della gita al Museo di Storia Naturale, davanti al Mammut!

Fim do passeio no Museu de Historia Natural, com o esqueleto de um mamute! 

 

E qui si può vedere un video della mostra

Categorie:Argomenti vari Tag:

The fantastic flying books of Graziella Ghelardi

28 Ottobre 2012 2 commenti

 

Giulio voleva molto bene alla sua nonna Graziella, ma ci dispiaceva che non l’avesse conosciuta nel suo mondo, il mondo dei libri.

Così un giorno gli abbiamo fatto una sorpresa e con la zia Silvia l’abbiamo portato a conoscere la biblioteca della Facoltà di Architettura di Firenze, che Graziella ha diretto per molti anni, oltre ad organizzare e animare associazioni e congressi di bibliotecari.

O Giulio gostava muito da sua avo’ Graziella, mas ficavamos chateados que ele não tivesse conhecido ela no seu mundo, o mundo dos livros. Assim um dia fizemos uma surpresa e o levamos na biblioteca de Arquitetura, onde ela trabalhou como diretora por muitos anos.

Simone ha raccontato molte volte a Giulio che da piccolo accompagnava la sua mamma in biblioteca e andava a leggere libri su dinosauri e  giornalini a fumetti negli scantinati e che quest’atmosfera ha sicuramente influenzato la nascita di Doccino. Inutile dire che Giulio era molto curioso…

O Simone muitas vezes tinha contado para o Giulio que quando era pequeno acompanhava a sua mãe na biblioteca e ia a um deposito escondido para ler livros sobre dinossauros e gibis. O Giulio estava muito curioso.

Attraversare corridoi misteriosi con strane librerie che si spostano…

Ele gostou de atravessar corredores misteriosos com estranhas estantes que se movem…

Vuoi mettere il divertimento di muovere queste enormi librerie…

Que delicia mover as estantes enormes…

e scoprire l’entrata segreta ai depositi…

e descobrir a entrada segreta aos depositos…

 

E’ bello sapere che il lavoro iniziato continua, nelle mani del direttore Maria Luisa, una cara collega e amica di Graziella, che ci ha guidato in questa visita speciale.

Questo è stato a maggio, ma il legame tra la nonna e Giulio attraverso i libri non finisce qui. Come in una storia circolare, una parte dei libri personali di Graziella tornano nella sua città natale, Sesto Fiorentino. In comune accordo con i fratelli di Simone abbiamo donato una parte di essi (enciclopedie, libri di storia dell’arte e scienza) e delle scaffalature alla biblioteca della Scuola Villa la Fonte.

A Maria Luisa, colega da Graziella é a atual diretora e nos acompanhou nessa visita especial.Isso foi em maio, mas a ligação entre a nonna e o Giulio através dos livros não termina aqui.Como numa estoria circular, uma parte dos livros pessoais da Graziella voltaram a sua cidade natal, Sesto Fiorentino. De acordo com os irmãos do Simone doamos uma parte a biblioteca da escola do Giulio.

 

Grazie all’aiuto di genitori e insegnanti molto in gamba ieri mattina libri e librerie sono stati trasportati e sistemati nella loro nuova casa; nei prossimi giorni saranno acquistati dalla scuola tappeti e cuscini e finalmente nella biblioteca scolastica nascerà un bellissimo angolo della lettura per la felicità di Giulio e dei suoi compagni.

Gli altri libri di Graziella settimana prossima saranno donati alla biblioteca di Aulla, che è stata praticamente distrutta dall’alluvione l’anno scorso.

Os outros livros da Graziella serão doados a uma biblioteca que sofreu uma inundação no ano passado, na cidade de Aulla.

 

Come nel magnifico cartone animato The fantastic flying books of Mr Morris Lessmore, il bibliotecario parte per il suo viaggio, ma lascia dietro di sè persone appassionate che prenderanno il suo posto… E’ proprio la vita di Graziella, una storia di passione per i libri. Conoscendola, sicuramente sarebbe stata molto contenta del finale (aperto) di questa storia.

Como no lindo desenho  The fantastic flying books of Mr Morris Lessmore o bibliotecario inicia a sua viagem final, mas deixa sempre pessoas apaixonadas pelos livros. Parece mesmo a historia de Graziella, e ela com certeza ficaria muito contente com este final.

Categorie:Argomenti vari Tag: